La situazione dei Launcher su Android

28 January 2012, sezione Android

Android è un sistema modulare in cui ogni applicazione è sostituibile con un altra. Tutto dal gestore dei messaggi alla galleria è rimpiazzabile, inclusa la schermata principale, la cosiddetta Home. Go Launcher Ex, Adw Launcher, Launcher Pro, Launcher7, Espier Launcher…cos’hanno in comune tutte app oltre al termine “Launcher” nel nome?

Escludendo gli ultimi due che sono poco altro cloni malriusciti delle interfacce di Windows 7 Mobile e Ios, i launcher per Android si rifanno allo stesso modello desktop, a cambiare sono solo gli effetti di transizione tra le schermate e qualche feature avanzata come la possibilità di ridimensionare i widget o la velocità di scrolling del drawer.

In realtà Google non pone alcuna limitazione alle interfacce da usare come Home replacement¹, quindi non mi spiego il motivo di tale mancanza di fantasia. Ma torniamo al modello a desktop, perché dovrebbe essere un problema?
Il desktop è un concetto mutuato direttamente dai sistemi operativi per PC e si basa sull’idea di gestire il nostro monitor come una scrivania con sopra i nostri strumenti (icone e widget) e i nostri fogli di lavoro (le finestre). Se tutto questo ha senso su schermi che vanno dai 13″ ai 28″ il discorso potrebbe non mantenere  sui miseri 4″ medi di un dispositivo mobile.
Che senso ha una scrivania grande come una carta di credito dove ogni foglio copre interamente l’area a disposizione?

E’ quantomeno poco efficace. Un launcher vuoto è inutile, richiede uno sforzo iniziale di personalizzazione per adattarlo alle nostre esigenze ma non fornisce alcun meccanismo per guidarci nella costruzione di questo ambiente, cosi puntualmente ci ritroviamo con schermate invase da widget che in realtà sono spesso completamente inutili (ma appesantiscono le performance) e di icone di cui dimentichiamo l’esistenza e che torniamo a cercare puntualmente del drawer.
Il drawer, il menu principale è un idea tanto semplice quanto..stupida! Gestire tutte le applicazioni su unica griglia è una soluzione ottima quando si hanno solo una ventina di applicazioni, di solito però un utente android ne installa molte di più e un minimo di catalogazione o gerarchia² tra le applicazioni aiuterebbe tanto. Basterebbe cominciando a dividere i giochi dal resto delle applicazioni.

Ecco, questo è l’incipit della mia tesi di laurea. Il prodotto finale sarà una nuova app-Home per Android, che porti un nuovo modello basato sui principi di velocità, ergonomia e intuitività. Conoscere le vostre opinioni mi sarebbe davvero molto utile.

1 – Si sto deliberatamente evitando il termine launcher, dal momento che lo trovo poco corretto per la tipologia di software in oggetto.
2 – Symbian, pace all’anima sua

  • roby.vnm

    parole sante!!

    tempo fa avevo disegnato un concept di come mi sarebbe piaciuto un drawer organizzato (era al tempo del g1 di mio fratello)

    lo cercherò e poi te lo passo

  • roby.vnm

    trovati,era un interfaccia molto ispirata ai sony ericsson ;)

    [IMG]http://i40.tinypic.com/w7k7dg.jpg[/IMG] (mi son scordato un due layer :p )

    [IMG]http://i42.tinypic.com/262xz11.png[/IMG]

  • http://www.ginlemonblog.com/chi-sono/ GinLemon

    Si il concetto è proprio questo.
    L’idea dei cataloghi a scorrimento orizzontale è interessante, non l’avevo valutata :)
    ma la sorpresa è stata vedere il tasto dedicato al Market, “APPS SHOP” che avevo previsto anche nel mio progetto :D

  • StickGrinder

    Caro Gin, che dirti se non DAJJEEEEE!!!

    Buon lavoro, seguirò i tuoi progressi! :)