Installare una stampante virtuale PDF

10 May 2010, sezione Linux

I vantaggio del formato PDF è essenzialmente uno, la portabilità; che siate su Windows, Linux o Mac, che abbiate installati certi font invece di altri, che abbiate Adobe Reader, Foxreader o il visualizzore di Gnome ciò che vedete aprendo un PDF è la stessa identica pagina. Molti programmi hanno una funzione per esportare in PDF altri no. Questo è il motivo principale per cui può essere utile una stampante virtuale PDF. Cos’è? E’ piccolo software che aggiunge una stampante nella lista delle stampanti di sistema che invece di stampare su fogli di carta stampa sulle pagine di un PDF che vi verrà creato nella home; ideale per conversioni al volo.

Considerate il caso che non abbiate una stampante a casa ma vi servano delle stampe. Potete portare il documento da stampare in copisteria sperando che riescano a leggere il vostro formato e che riescano a stampare rispettando le vostre esigenze, come margini, layout,ecc… oppure potete stampate il documento in PDF usando tutti i parametri di cui avete bisogno e portare direttamente quello in copisteria.

Un’altro motivo che potrebbe spingervi a usare la stampante virtuale è il fatto di poter usare il PDF per vedere come verrà stampato il nostro documento evitando cosi di spendere fogli inutilmente; a me capita spesso ad esempio di combinare pasticci stampando più diapositive nello stesso foglio, selezionando il layout di stampa o usando le funzioni solo pari/solo dispari.
Vediamo come installare una stampante cups-pdf. Diamo da terminale:

sudo apt-get install cups-pdf

Installazione terminata. Come segnalato da Rai nei commenti, non c’è bisogno di installare software aggiuntivo. Provate a stampare un documento qualsiasi magari proprio questa pagina web dando CTRL + P dal vostro browser. Dovrebbe apparire la voce Stampa su file, scegliete nelle opzioni formato di output: PDF, selezionate il nome e la cartella dove “stampare il file” quindi andate su Stampa. Anche se sentirete nessun marchingegno muoversi ma in pochi secondi il documento verrà creato nella cartella selezionata, pronto per essere stampato, inviato o cestinato.