Cosa vuol dire essere liberi

19 April 2010, sezione Linux, Vita

E’ abbastanza tardi e sono abbastanza “concentrato1” per fare un intervento nel mio stile Caldo . Quello di cui voglio parlare oggi è la libertà…mi pare di aver sentito questa parola oggi nn so da chi Sarcastico …in ogni caso, credo sia un concetto importante. Libertà…quante cazzate si dicono a proposito, la libertà forse è il bene più grande che abbiamo, è forse ciò che più di tutto ci rende felici, ma credo di non trovarmi d’accordo con l’accezione “normale” che si ha del termine…

Libertà per me, non è essere liberi di fare quello che vuoi, è qualcosa di molto più grande…

“La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.” (Theodor Adorno)

Scegliere non è libertà anzi, la scelta è il momento in cui siamo chiamati a chiudere delle porte. Come quando si sceglie cosa farne della propria vita. Uno a 18 anni, è libero di “diventare” ciò che vuole, ma è chiamato ad una scelta. Lavorare? Studiare? Quale facoltà? qualunque sia la scelta nel momento che ci decidiamo non facciamo altro che rinunciare a tutte le altre possibilità. È per questo che alcune scelte sono importanti; esse comportano una grande rinuncia. Ma ci sono anche scelte stupide. Rinunciare alla possibilità di tornare indietro, essere troppo orgogliosi in certe occasioni…è un rinunciare alla possibilità di sbagliare. Non dovvremmo mai escluderci la libertà di pentirci. Ma più di tutto, credo che la cosa più contraria alla libertà, sia togliersi la vita. Mi direte che non si può capire un gesto del genere e che sicuramente questo non è il posto ne la maniera giusta di trattare l’argomento, eppure sono convinto che sia qualcosa di stupido, perchè privarsi della libertà in un sol colpo? No, non so se in alcuni casi non sia meno doloroso farla finita con tutto…però….un vivo è libero di uccidersi, un morto non è libero di vivere2.

sono 3:40 circa: Cazzo c’è appena stato un terremoto…

Ho ripreso questo articolo dal mio vecchio blog, colpito da quest’ultima nota…l’articolo risale al 6 Aprile 2009 mentre ero a Manfredonia e il terremoto di cui parlavo era quello dell’Aquila.

  1. Si, sono ironico []
  2. Sarà che mi da fastidio la gente che si fa del male da sola. Una persona che si fa del male, dimostra di fregarsene di chi le vuole bene. Spero capiate il discorso. []