Come progetterei io uno smartphone

2 December 2011, sezione Android

Uno degli aspetti in cui secondo me IPhone è superiore agli attuali smartphone Android è la qualità della progettazione del telefono stesso. Centinaia di design diversi, tanti contraddistinti da dettagli lasciati al caso, materiali scadenti e pulsanti in posizioni semplicemente sbagliate. Ma piuttosto che elencarvi tutte queste bruttezze preferisco dirvi io come un cellulare, secondo me, andrebbe disegnato.

Lo chassis
La forma la farei semplice, cosa sono questi telefoni con un profilo che sembra il simbolo della Nike? cosa sono questi rigonfiamenti in corrispondenza di fotocamera e batteria? un blocco metallico sottile e rettangolare è un buon punto di partenza.
I lati dovrebbero essere piatti in modo che sia possibile lasciare il telefono appoggiato su un lato mentre ci si mette in posa per una foto con l’autoscatto.
Le dimensioni non dovrebbero superare quelle di un IPhone (che trovo già abbondanti).

Lo schermo
Non è importante che sia l’ultima tecnologia sul mercato, l’importante è che abbia una buona risoluzione (240dpi dovrebbero bastare) e colori fedeli. Cosa ci vantiamo di neri profondi se poi il bianco appare celestino?
Il bordo dovrebbe essere quanto più sottile e non dovrebbe essere visibile in modo che non si distingua la fine dello schermo (vedi Nokia Lumia 800 o Acer Liquid) è un effetto che da un look molto moderno e che neanche la Apple ha ancora adottato.

I pulsanti
Home-indietro-menu. Indietro-home-menu. Menu-indietro-home. Non è importante basta che si arrivi prima o poi ad un accordo, non è possibile che ogni terminale abbia una disposizione diversa. In alternativa diamoci ai tasti software (visualizzati direttamente sullo schermo come nel Galaxy Nexus) e risolviamo la questione una volta per tutte. Molti si ostinano ancora a mettere il tasto cerca, ma chi l’ha mai utilizzato?
Il tasto spegnimento/accensioneDisplay dovrebbe essere localizzato nella parte superiore del telefono, come fa la Nokia da tanti anni in modo che non si prema per sbaglio tenendolo in tasca.

Connettore USB
Il connettore dovrebbe essere di tipo mini-b, semplicemente perché è più diffuso ed è più facile ritrovarsene qualche cavo a casa.

Scheda microSD
Poterla inserire e disinserire senza staccare la batteria è sempre una bella comodità.

Modalità di Root
Credo sia giusto fornire i telefoni con la modalità root bloccata, ma la possibilità di sbloccarla dovrebbe essere data come un opzione direttamente nelle impostazioni e non tramite exploit e workaround vari.

Qualità musica (con le cuffie)
E’ un punto dolente di molti telefoni Android. Per me uno smartphone è  lettoremultimedialepiùcomputerpiùcellulare e non posso pensare che i bassi siano cosi poveri, che il volume sia cosi basso e che a volte la musica salti. La qualità audio è importante, capito?

Pochi modelli
Prendiamo l’Acer. In 2 anni ha prodotto Acer Liquid A100, Acer Liquid E, Acer Liquid Ferrari, Acer Liquid Metal, Acer Liquid Mini, Acer Liquid Espresso. Poca e a volte nessuna differenza di potenza tra i processori, fotocamere quasi identiche, estetica leggermente rielaborata (con l’eccezione del Metal). Che senso ha? Sembra fatto solo per svalutare il modello precedente. E stesso discorso vale per Samsung, non so quante versioni siano uscite del Galaxy. Andiamo invece alla Apple che ha distribuito quasi una versione di IPhone all’anno, con il risultato di una svalutazione minima tra i vari modelli e di un miglior concentramento degli sforzi in fase di progettazione. Quindi di modelli facciamone uno all’anno, al massimo due, uno in versione economica e l’altro top di gamma.

Sistema Operativo
Android, ovvio no? Microsoft non ha mai prodotto nulla di veramente user-friendly, pensate al tanto pubblicizzato a suo tempo Media Center o agli stessi telefoni Windows Mobile fino a 6.5. IOS + esclusiva Apple ed un telefono con sistema operativo proprietario oramai mi sembra davvero una roba giurassica (dico a voi NGM!). E non spendiamo una lira in applicazioni personalizzate, tanto verranno subito disinstallate, meglio fornire qualche installato qualche software di qualità (PowerAmp, LauncherPro, Go Launcher, ecc…)

Questo è il mio punto di vista, il punto di vista di un utente finale. Sarebbe magnifico se qualcuno seguisse solo la metà di questi consigli….


1 Commento per questo articolo

  • Alberto says:

    Tutte osservazioni su cui mi trovo d’accordissimo!
    Il vero problema è che le persone NON sanno quello che vogliono… E a parte una piccola % di gente che ne capisce o ci smanetta, gli altri sceglieranno un modello piuttosto che un altro in base al design o al prezzo o alla marca… insomma, fattori decisamente ininfluenti…!

Leave a comment

Devi essere loggato per lasciare un commento.