Alan Turing e l’Apple di Biancaneve

2 March 2010, sezione Vita

Ci sono molti modi per togliersi la vita. C’è chi preferisce una fine veloce, chi una dolce…la discussione è aperta anche se mancano testimonianze.

Un uomo omosessuale, una volta si vestì da Biancaneve e mangiò una mela avvelenata1.

E’ cosi che morì Alan Turing, uno dei padri dell’informatica tra i più grandi matematici del Novecento. Alan Turing (forse vi ricorderete di lui per la Macchina di Turing, il Test di Turing e il Premio Turing) fu perseguitato, imprigionato e sottoposto a castrazione chimica. Solo pochi mesi fa, il 10 settembre 2009, il governo inglese ha finalmente esposto pubbliche scuse.

Alan Turing fa parte di una grande gruppi di geni che sono la dimostrazione che l’omosessualità non è una malattia, non un è inferiorità di qualsiasi tipo. Forse è un capire qualcosa che noi “normali” non abbiamo capito, forse è solo un Think Different.

A proposito, indovinate in tributo a chi è la mela di Apple?

  1. cosi è come l’ho sentita raccontare dal mio prof, ma in internet non ho trovato nessun cenno sul fatto che fosse vestito da Biancaneve… []

  • Emy

    grande, questa ‘chicca’ della mela-apple te la rubo ;)

  • http://yahoo silvia

    bella li, ma come ti è venuta in mente una roba simile?