Archive for August, 2010

Gimp 2.7: finestra singola

30 August 2010, in Linux, Windows

Gimp è un potentissimo programma, ha solo un difetto: ha l’interfaccia più anti-intuitiva mai esistita. Spaventa chi si accinge a provarlo e disorienta chi lo usa da anni, riempie la barra dei task e popola il desktop di un groviglio infernale di finestre. Finalmente stufo ho deciso a provare la versione beta di Gimp 2.7 con l’attesa modalità finestra singola.

Basta riunire tutte le finestre in una per risolvere i problemi di Gimp?

Beh si. Non più spaventato dai pannelli svolazzanti ho cominciato ad usarne alcuni che non ho mai osato aprire scoprendo funzionalità di Gimp di cui non ero a conoscenza. Tutto è più ordinato ed è facile spostare e ridimensionare i pannelli a nostro piacimento anche se a volte non si capisce bene dove bisogna trascinare i pannelli per impilarli dove vogliamo.

C’è da dire comunque che la modalità predefinita rimane la modalità a finestre “volanti”, la finestra singola è abilitatile dal menu a tendina di Visualizza.

Davvero funzionale la barra superiore che mostra le miniature dei file aperti e che permette di raggruppare in una sola finestra tutte le istanze del programma.

Unica pecca di Gimp 2.7 (slegata per altro dalla modalità a finestra singola) è che incomprensibilmente la voce “Salva” è stata divisa in più parti: Salva ed Esporta; la prima funzione a cui si accede con la classica combinazione CTRL+S permette di salvare solo nel formato di gimp xfc mentre la seconda permette di esportare in tutti i comuni formati immagine, ma perché? andava cosi bene…

Sperando che gli sviluppatori tornino sui loro passi e riunifichino le 2 voci, vi indico i comandi per installare l’ultima versione di Gimp a finestra singola. Da terminale date:

sudo add-apt-repository ppa:matthaeus123/mrw-gimp-svn
sudo apt-get update; sudo apt-get upgrade;

Non sono ancora a conoscenza di un metodo per impostare di default la modalità finestra singola, se lo scoprite segnalatelo ;)

Read More Leave a comment

Easystroke: gesti del mouse su Ubuntu

24 August 2010, in Linux

Avete presente i gesti del mouse di Opera? Se al contrario mio vi piace quella roba allora impazzirete per questo programma di cui ho scoperto solo recentemente l’esistenza: Easystroke ci permette di disegnare e impostare i nostri gesti del mouse personalizzati, ecco un video che lo mostra all’azione:

Credo sia uno di quei programmi come Gloobus Preview, Gnome-Do o Compiz stesso: dannatamente fighi ma ancor più dannatamente non necessari. Interessante comunque provarlo.
Per farlo installatelo tramite apt-get:

sudo apt-get install easystroke
Read More Leave a comment

Giorni di intenso lavoro

22 August 2010, in Vita

Ho finito con gli esami giusto un mesetto fa e tra una decina di giorni mi toccherà riattaccare, certo prima finirò l’estate con il botto con il concerto dell’I-day Festival ma fatto sta che non sono ancora sazio di questo periodo di “ferie” ((tra virgolette per rispetto verso chi lavora davvero)).

A dispetto di quanto mi ero ripromesso ho abbandonato il blog per questa sessione estiva e mi dispiace di aver sorvolato argomenti su cui avrei avuto qualcosa da dire come l’ascesa di Android, l’interfaccia Ubuntu Unity, i 500 motivi per cui OpenOffice non è Office, le mie peripezie con programmazione e Bluetooth, le nuove puntate di Futurama :D….

Beh prima o poi dedicherò tempo a questi argomenti ma per il momento sono preso dal lavoro, ma arriviamo al vero motivo che mi ha spinto a scrivere un articolo oggi:

Il mio nuovo monitor invisibile.

fa tanto Minority Report, eh?

Read More Leave a comment

Ricerca approfondita in nautilus

9 August 2010, in Linux

Salve a tutti, manco da diversi giorni/settimane dal blog, ho diversi lavori in cantiere  ultimamente che mi tengono lontano dallo scrivere. Tuttavia eccomi di ritorno per un piccolo tips ;)

In nautilus manca un’importantissima funzione che in Windows c’è: la possibilità di fare ricerche approfondite nelle cartelle che esploriamo. Mi spiego meglio:

Premendo CTRL + F da nautilus, la barra di posizione si trasforma in una barra di ricerca e digitandovi un termine questo verrà accuratamente cercato tra i nomi dei file e delle sottocartelle della cartella corrente. Il problema sorge quando ciò non basta e c’è bisogno di una ricerca più approfondità, come la ricerca di una stringa all’interno dei file o la ricerca tramite date o attributi vari. Beh a dire il vero per questi casi c’è già qualcosa e cioè gnome-search-tool che però è tutt’altro che integrato con nautilus. Per sopperire a questa mancanza però possiamo creare uno script per nautilus copiando queste righe di codice nel terminale:

cd $HOME/.gnome2/nautilus-scripts;echo ‘#!/bin/bash’ > “Cerca qui”; echo ‘gnome-search-tool –path=”$NAUTILUS_SCRIPT_CURRENT_URI”‘ >> “Cerca qui”;chmod +x “Cerca qui”;

Adesso troveremo la nostra buona funzione “Cerca qui” cliccando con il tasto destro direttamente fra gli script di Nautilus pronta ad avviare la ricerca nella directory corrente. (continua a leggere…)

Read More 2 Comments