Archive for July, 2010

Montare automaticamente partizioni all’avvio di Ubuntu

25 July 2010, in Linux

Un concetto particolarmente ostico agli utenti provenienti da Windows (ma anche no) è il montaggio di unità all’interno del filesystem. Non starò qui a discuterne (anche perché sinceramente non ho studiato particolarmente bene quel capitolo del libro di sistemi operativi) vi basti sapere che il filesystem per Linux è gestito come un unico albero avente la radice in “/“, ogni file, ogni cartella e anche ogni altro filesystem deve essere collegato a quest’albero per essere raggiungibile, l’azione del “collegare” è chiamata mounting.

All’avvio del sistema l’unico filesystem caricato è dunque quello sul quale risiede il kernel, gli altri filesystem devono essere montati manualmente in seguito, ciò può essere scocciante per diversi motivi:

  • Il mounting manuale richiede qualche secondo e può richiedere la password di amministrazione;
  • Qualche programma potrebbe non funzionare bene cercando un file su una partizione non attualmente montata;
  • I collegamenti a file residenti su partizioni non montate risultano come non funzionanti;
  • Problemi con l’indicizzazioni di file residenti su partizioni esterne.

Ma soprattutto perché fare manualmente un’operazione che potrebbe essere svolta automaticamente all’avvio?

Fino a qualche settimana fa l’unico metodo che conoscevo era modificare manualmente il file /etc/fstab con una guida affianco per ricordare ogni flag ma finalmente ho trovato un tool che automatizza gran parte della procedura.

Read More Leave a comment

Compilare applicazioni a 32bit su 64bit

23 July 2010, in Linux

Cercando di compilare i sorgenti del progetto di reti di calcolatori su cui mi sto concentrando ultimamente mi sono imbattuto in un antipaticissimo errore. La compilazione andava a buon fine ma all’esecuzione ricevevo questo messaggio:
dimensione di int e/o long int != 4  -> TERMINO
La dimensione degli interi è una variabile dipendente dall’architettura per il quale un programma è compilato, in questo caso il prof ha pensato bene di evitare qualsiasi problema di compatibilità eliminando…la compatibilità!

E’ il caso di reinstallare tutto solo perché la nostra distribuzione di Linux è a 64bit? Certo che no! Linux a 64bit è perfettamente in grado di avviare codice a 32 l’unica cosa che dobbiamo fare è compilare il programma a 32 bit. Per fare ciò dobbiamo però installare qualche libreria in più…

sudo apt-get install libc6-dev-i386

Read More Leave a comment

Pausa vacanze!

17 July 2010, in Vita

Ehm…lo so, non ho ancora ripreso a scrivere ma devo lasciare di nuovo il blog incustodito e questa volta per una causa molto più piacevole. E’ arrivato finalmente il momento di partire per la vacanza che stavo organizzando e se tutto va bene non dovrei vedere PC per almeno 4 giorni.

Oh yeah.

Read More Leave a comment

La gestione delle finestre in Macintosh

14 July 2010, in Vita

Alla fine ho ceduto alla tentazione di provare un sistema Macintosh. No non ho speso migliaia di euro, giusto seguito qualche guida in giro e dopo i primi fallimentari tentativi1 ecco il risultato:

Il mio hackintosh

Sembrerà strano ma la prima cosa che ho notato2è che in Leopard il pulsante massimizza funziona in maniera diversa…anzi a dirla tutta non esiste come lo conosciamo noi. Ad esempio:

In Chrome/Safari si limita ad allargare la larghezza alla dimensione del sito e a massimizzare l’altezza, in iTunes si ha addirittura l’effetto opposto e invece di massimizzare la finestra viene ridotta alla modalità mini. Infine alcuni programmi si comportano “normalmente” e altri mancano completamente del pulsante verde.

Da una parte non mi sembra molto intuitivo questo comportamento non uniformato, dall’altra trovo dannatamente intelligente “forzare” l’utente a non usare finestre a tutto schermo quando non ce n’è bisogno.

Mi tornano in mente le parole che disse il docente di Tecnologie Web qualche mese fa sul fatto che gli utenti windows fossero abituati a lavorare sempre su finestre a tutto schermo. Mi sa che intendeva anche noi utenti Linux….

  1. a dir la verità dovuti alla mia ostinazione a non leggere passo per passo la guida []
  2. a parte la mole di cose che gnome ha scopiazzato da mac []
Read More 4 Comments

Shortpost: Creare una pagina auto-aggiornante.

12 July 2010, in Web

Che stiate aspettando che compaiano i voti sulla pagina degli esami o che vogliate sovraccaricare il server della scuola a volte c’è la necessità di aggiornare frequentemente una pagina. Esistono diversi metodi per farlo in modo intelligente ad esempio si possono usare plugin per Chrome o per Firefox ma la soluzione che preferisco è quella di creare un piccolo file html da poter usare con qualsiasi browser e senza installare software aggiuntivo. Per farlo creiamo un file di testo e rinominiamolo come aggiornante.html dopodiché apriamolo con gedit o notepad e inseriamo queste righe di codice HTML.

<html>
<head>
<META HTTP-EQUIV=Refresh CONTENT="5; URL='aggiornante.html'"/>
</head>
<body>
<frameset>
<frame src="http://www.paginacheciinteressa.com"/>
</frameset>
</body>
</html>

Il primo grassetto “5” è il numero di secondi da attendere prima di ricaricare la pagina.
Il secondo grassetto “aggiornante.html” è il nome che abbiamo dato al file creato (nel caso fosse diverso da aggiornante.html).
Il terzo grassetto “paginacheciinteressa” è la pagina che vogliamo si ricarichi in continuazione.

Salviamo ed ecco pronta la nostra pagina da aprire con Firefox, Chrome, Opera, Internet Explorer, Netscape o quel che cavolo volete :D

Read More Leave a comment

Leggere EXT4 da Windows. Finalmente si può!

10 July 2010, in Windows

AGGIORNAMENTO: Questo articolo è obsoleto, attualmente è disponibile un metodo migliore per accedere a partizioni ext4 da windows.

Con ben 4 giorni di anticipo su quanto mi ero prefissato torno a scrivere sul blog e lo faccio annunciando un programma che aspettavo da tempo. Finalmente è possibile leggere partizioni EXT4 (anche con Journaling abilitato) da Windows1!

Il programma che ci permette di fare ciò è Ext2explore (non fate caso al nome) che potete trovare qui.

Da notare le gnommosissime icone

Non è richiesta l’installazione ma purtroppo a differenza di altre soluzioni (vedi Ext2IFS che però nn supporta ext4) non si tratta di un driver ma di un semplice explorer, questo vuol dire che non potremo accedere direttamente ai file dal’explorer di windows ma sarà necessario sfogliare il file system linux tramite l’interfaccia del programma, trovare il file che stiamo cercando e “salvarlo”  sulla partizione windows; solo dopo aver fatto ciò saremo in grado di accederci. Bella noia se si ha bisogno di un file di diversi GB o se il nostro scopo era semplicemente la condivisione della libreria musicale.

Read More 1 Comment

Pausa esami

8 July 2010, in Vita

Beh ve ne sarete accorti no?

Dopo l’ ultima fatica in tecnologie Web, mi attende domani Architettura dei calcolatori e lunedi e martedi rispettivamente Sistemi Operativi e Algoritmi. Stare qui a studiare mentre penso a chi è già in vacanza da un pezzo non è il massimo, ma siamo allo sprint finale e vale la pena metterci il massimo.

Le trasmissioni riprenderanno presumibilmente dopo il 14 (spero prima). Stay tuned!

Read More 1 Comment

Recensione di Opera 10.60

1 July 2010, in Linux

La nuova accattivante interfaccia di Opera

Proprio ieri Gioelez “faceva polemica ;)”  riguardo a quello che avevo detto di Opera qualche settimana fa. Oggi è stata rilasciata la versione stabile 10.60 di Opera con tante gradite novità.

Installazione

Niente sudo apt-get install. Andiamo sul sito ufficiale e scarichiamolo da questa pagina.

Prima impressione

È tutto radicalmente cambiato su questo fronte. Adesso Opera si integra quasi perfettamente con l’ambiente circostante, anche meglio di Chrome (a cui la nuova interfaccia è chiaramente ispirata) e Firefox.

Read More 2 Comments

Velocizzare l’apertura dei file con Gloobus Preview

1 July 2010, in Linux

Apertura di un documento pdf con Gloobus Preview

A volte il modo più semplice per velocizzare un programma è…cambiare programma. Ad esempio usando Document viewer al posto di Acroread, PCman al posto di Nautilus, Abiword+Gnumeric al posto di OpenOffice1. È in quest’ottica che nasce Gloobus Preview.

Cos’è Gloobus Preview

è un visualizzatore di svariati tipi di documenti da file immagine ad archivi e filmati con la caratteristica di avviarsi in modo quasi istantaneo2 o comunque in tempo ridotto rispetto ai programmi usati di solito. Tra l’altro è anche di gradevolissimo aspetto e da’ un tocco maccoso al desktop.

  1. …e perché no Linux al posto di Windows… []
  2. ovviamente dipende dalla macchina su cui state lavorando []
Read More 1 Comment