Archive for May, 2010

Veloce chrome il vento

24 May 2010, in Linux, Windows


Questa voce o sezione di informatica è ritenuta non neutrale.
Motivo: le proprietà elencate hanno del miracoloso e poi non ci sono fonti

Per contribuire, partecipa alla discussione.

Quando fu annunciato Chrome, browser creato dalla stessa Google, storsi un po’ il naso. Google aveva (ed ha) una parte troppo grande del WWW, con un suo browser avrebbe potuto fare ancora di più il bello e il cattivo tempo e sappiamo quanto i monopoli siano pericolosi. E poi Firefox mi piaceva sia chiaro, non in senso di velocità, ma per quanto riguarda la filosofia e la posizione di grande nemico di IE.

Invece Chrome è arrivato, l’ho provato ed è stato amore a prima vista. Chrome è codice fresco al contrario di Firefox ed è stato scritto da subito introducendo nuove tecnologie e soprattutto dando un’occhio alle nuove esigenze. Secondo me è semplicemente migliore.

Read More 3 Comments

Sfondi che cambiano automaticamente su Gnome

23 May 2010, in Linux

Proprio oggi stavo pensando che la funzione che permette di impostare un set di immagini come wallpaper che cambia automaticamente su Gnome1 è praticamente inutilizzata, complice ovviamente il fatto che non esista nessuna utility che metta a disposizione un metodo user-friendly per la creazione di questi set.

E invece in preda ad un’attacco di nonsocosafarebastachenonstudio apro Gnome-look e vedo in primissima posizione con ancora un solo download un bellissimo script python che fa proprio questo.

Per usarlo mettete tutti i file che volete inserire nella vostra serie di immagini in una cartella, avviate lo script, selezionate la cartella ed impostate il tempo di permanenza di ogni immagine e la durata della transizione. Il set creato verrà automagicamente2 impostato come background e potrete da subito ammirarlo sul vostro schermo. Yeah.

  1. funzione introdotta anche in Windows con Seven Vista []
  2. cit. Davoli []
Read More Leave a comment

A volte ritornano: Age of Empires II

23 May 2010, in Linux, Windows

Qualche giorno fa un mio collega di facoltà mi ha fatto rivedere questo gioco, inutile dire che ci siamo subito buttati in una LAN brutalmente vinta dal mio avversario. Age of Empires II è un gioco del lontano 1999 ma nonostante ben 11 anni è ancora godibilissimo soprattutto in modalità LAN che probabilmente al suo tempo era poco sfruttata. Grafica 2D semplice e pulita, sistema di gioco ben elaborato che permette di sviluppare tattiche avanzate ma soprattutto ovviamente bassissimi requisiti minimi, che lo rendo adatto anche per quei sistemi con schede grafiche integrate come possono essere netbook o notebook di fascia economica.

La sorpresa è stata la totale compatibilità sui sistemi attuali. AoE parte senza problemi su Windows Seven, Vista, XP mentre su wine fa un pò di capricci. Niente che non si possa risolvere però, tranne un evidente calo di prestazioni.

Read More Leave a comment

Diamo un occhiata sotto il cofano!

22 May 2010, in Linux

Dopo tanto tempo mi sono ricimentato nella ricompilazione del Kernel. L’ultima volta avevo rinunciato allo scoccare del 120° minuto di compilazione, dopo aver speso altrettanto tempo a selezionare opzioni a caso nel menu di gconfig. Forte del 30 rimediato in sistemi operativi ho cercato una guida e stavo cominciando a smanettare quando mi sono accorto che praticamente sapevo nulla e niente del mio laptop.

Spesso si ha bisogno di sapere qualcosa in più sul sistema che abbiamo sotto le mani. Caratteristiche tecniche del processore, quanta RAM è montata e che frequenza ha, che scheda wifi o video è installata, l’UUID di una partizione, ecc…

In questi casi linux ci mette a disposizione il comando lshw (che va dato da root per ottenere maggiori informazioni), l’unico problema è capire quello che restituisce :p
Se il monospace del terminale ci da alla testa possiamo ridirezionare l’output verso un file di testo in questo modo:

sudo lshw >> ~/Scrivania/hardware.txt
Read More Leave a comment

Pimp my Nautilus

21 May 2010, in Linux

Nautilus è un ottimo file manager leggero, stabile e funzionale (e lo diventa ancora di più con elementary) anche se a volte si sente il bisogno di qualche feature in più. In attesa che sia introdotta una funzione per rinominare più file contemporaneamente in stile Windozz e magari di una vero search-tool integrato vi propongo un paio di add-on già disponibili in repository installabili con semplici comandi da terminale:

Read More Leave a comment

Ho voglia di TEkken

20 May 2010, in Linux

Ci sono due motivi principali per installare un emulatore di giochi per PSX sul proprio computer: il primo è che non esistono ancora molti giochi decenti per Linux, il secondo è molti giochi per PSOne sono godibilissimi anche oggi e facilmente “reperibili”. Ricordate Metal Gear Solid, Tomb Raider, Resident Evil, Dino Crisis ma soprattutto Final Fantasy VIII? O le partite in multiplayer a Tekken 3, Crash Team Racing o Winnig eleven? E’ arrivato il momento di rispolverare queste vecchie glorie.

Ci sono diversi emulatori per Ubuntu di cui ePSXe è disponibile già nei repository di Ubuntu tuttavia vi consiglio l’installazione di pSX per la sua integrazione e facilità di configurazione.

Read More 6 Comments

Permessi Root su HTC Magic: cosa è cambiato.

18 May 2010, in Android

Di Slash89 da HourOfFreedom

L’immagine rende molto l’idea di quello di cui sto per parlare :)

Nonostante Android stia diventando sempre più popolare (Linux sta crescendo soprattutto grazie all’enorme successo che sta riscuotendo Android), e giorno per giorno ne scopriamo i pregi, ha un difetto molto rilevante: è l’unico sistema operativo che non da i permessi di root (da amministratore) di default.

Tuttavia ci sono guide e guide su internet che permettono di sbloccare questi permessi su tutti i cellulari Android in circolazione (soprattutto HTC).

L’ho fatto anche io sul mio HTC Magic, e quello che molti si chiedono è: Perchè dovrei farlo? Vi spiego quali sono i vantaggi più rilevanti…

Read More 1 Comment

Le novità del filesystem BTRFS

17 May 2010, in Linux

La notizia è rimbalzata rapidamente da un blog all’altro. Dopo l’annuncio da parte degli sviluppatori di Meego anche Canonical ha reso noto l’interesse nei confronti di Btrfs (B-TRee File System) un file system che in realtà è ancora in fase sperimentale.

Ma che novità avrebbe mai questo file system? Dopotutto ext4 è stato introdotto meno di un’anno fa e da subito ne abbiamo apprezzato le caratteristiche, che necessità c’è di cambiare?

Il file system è il modo in cui sono memorizzati e gestiti i dati sulla memoria, infatti i file spesso non sono memorizzati in locazioni contigue e con il tempo vengono frammentati e sparpagliati in tutta la memoria; c’è quindi bisogno di un metodo di gestire questo disordine, possiamo immaginare il FS come un segretario intento a tenere in ordine delle pratiche.

A differenza di Ext4, che a detta dello stesso sviluppatore era un “tappabuchi” BTRFS introduce delle sostanziali novità derivanti soprattutto dalla caratteristica di non sovrascrivere i vecchi blocchi in casi di modifica di un file. Eccone alcune:

Read More Leave a comment

Dio e’ morto

17 May 2010, in Musica

Un altro grande che se ne va’. R.I.P. Ronnie James.

Read More 2 Comments

Dust 2° me

16 May 2010, in Linux

Da un pò di tempo volevo rinnovare la scrivania ma non avevo voglia di cercare su Gnome-look, quindi ho dato un occhiata ai temi preinstallati. Mi ha colpito il tema Dust, scuro minimale e con un arrapante integrazione tra tema GTK e bordo della finestra, però non mi piacevano le tonalità caccolosamente calde del marrone, quindi ho deciso di buttarci su una mano di nero. Il risultato è un tema che conserva le qualità originali ma acquista lucidità ed eleganza.

Se vi piace potete scaricarlo da qui mentre le icone sono quelle del mio set. Per installarlo dovete scompattare la cartella e inserirla nella vostra home nella cartella nascosta .theme. Vi consiglio ovviamente di dargli una compattata con gnome-color-chooser e tanto che ci siete di provare nautilus elementary, una mod per che modifica l’aspetto del file manager. Date da terminale:

Read More 1 Comment